Imbranato

Paura di cadere ma voglia di volare

La vita riavvolta

Tutto questo è sfortunatamente troppo poco

Il meno non è sempre il più

Eternità e finitezza

Combattono nella mia testa

Ma io non sono nessuno

Rimangono solo stupidi desideri

Nostalgia senza parole

Rimpianto senza parole

Solo un dolore alle budella

E risate insensate e sguaiate

Assurdi desideri di un imbranato

Eppure ne è valsa la pena

Per rendersi conto di ciò che la vita avrebbe potuto essere

Ma non sarà mai

Però mi piace essere – un tale imbranato.

PS: Stefan ha ragione – generalmente (il suo commento). Ma se non mi accettassi come un fesso, forse non sarei già vivo.

2 Kommentare zu „Imbranato

Kommentar verfassen

Trage deine Daten unten ein oder klicke ein Icon um dich einzuloggen:

WordPress.com-Logo

Du kommentierst mit Deinem WordPress.com-Konto. Abmelden /  Ändern )

Twitter-Bild

Du kommentierst mit Deinem Twitter-Konto. Abmelden /  Ändern )

Facebook-Foto

Du kommentierst mit Deinem Facebook-Konto. Abmelden /  Ändern )

Verbinde mit %s